Harry Styles non sa bene come definire la sua sessualità…

... Cosa avrà voluto dire?

Con l'uscita del suo incredibile album d'esordio, Harry Styles può definire se stesso come un'artista solista. Invece, per quanto riguarda la sua sessualità, trovare una definizione certa sembra un pochino più complicato.

In una nuova intervista con The Sun, il cantante di "Sign of the Times" ha raccontato che apprezza moltissimo tutti gli artisti che sono aperti e cristallini sulla sulla loro sessualità, come Miley Cyrus - che ha dichiarato di essere pansessuale nel 2016.

 

 

 

 

 

 

 

See you at midnight everywhere.

Un post condiviso da @harrystyles in data:

 

 

 

 

 

 

Ma quando il giornalista ha chiesto a Harry se avesse mai sentito il bisogno (o la pressione) di identificarsi come etero, gay o qualcos'altro, Hazza si è tenuto molto (forse troppo) sul vago.

"No, non ne ho mai sentito realmente la necessità. No", ha risposto.

"Quando si lavora in campo creativo, è importante essere progressisti. Le persone che riescono a fare cose come quelle sono davvero grandi... ma per me è strano - tutti dovrebbero essere solo quello che vogliono essere. È difficile giustificarsi con qualcuno che chiede risposte su cose del genere".

"Non mi sembra che sia qualcosa che abbia mai sentito il bisogno di spiegare riguardo a me stesso", ha concluso.

Ambiguo o molto molto riservato?! Oppure super mega extra in imbarazzo? Chissà quanto è arrossito, poverino!

Ma non si era appena fidanzato con una food blogger?

Certo, Harry non è bravo a rispondere alle domande quando viene messo alle strette. Come quando ha URLATO, quando gli hanno chiesto se "Two Ghost" fosse dedicata alla sua famosa ex Taylor Swift!

Dai un'occhiata alle altre news di oggi:

    

Harry Styles: le curiosità da sapere

mgid-arc-content-mtv-it-0491f68d-997e-4643-9ead-9e319d3de7e5

Ph: Getty Images