Harry Styles ha tirato una frecciatina a Zayn Malik durante il suo monologo al “Saturday Night Live”

Poi si è esibito su due canzoni ed è rimasto in mutande per uno sketch

Harry Styles ha debuttato come host del programma "Saturday Night Live" e ha regalato alcuni momenti iconici.

Innanzitutto si è esibito su "Lights Up", il primo singolo dal nuovo album "Fine Line" che uscirà il prossimo 13 dicembre. Poi ha presentato una nuova canzone, "Watermelon Sugar".

Chiamato a fare un monologo comico, Harry ha accennato agli One Direction, scherzando sul fatto che potessero essere in studio con lui: "Non so se avete sentito, ma non sono più in una boyband. Sono in una band da un solo uomo. Ero in una band chiamata One Direction, non sarebbe pazzesco se fossero qui stasera? Beh, non sono qui. Ma quanto sarebbe pazzesco, comunque?".

E poi ha tirato una frecciatina a Zayn Malik: "Amo quei ragazzi. Sono i miei fratelli. Niall, Louis, Liam e... oh Ringo!" ha detto, paragonando l'ex collega al batterista dei Beatles, che aveva lasciato i Fab Four per un certo periodo nel 1968.

Harry Styles ha scherzato anche sulla sua vita sentimentale, ironizzando sul fatto che le sue storie non durino più di una notte: "Sono così entusiasta di essere qui, non solo come ospite musicale. È fantastico, è come quando trovi qualcuno a cui piaci più che come un amico. E come in tutte le mie relazioni serie, passeremo una notte incredibile insieme e poi non ci vedremo mai più".

Ecco il suo monologo completo:

Infine, tra i vari sketch a cui ha preso parte, Twitter è impazzito per una scenetta in cui interpretava un dj che suona ai funerali. Perché? Semplice, alla fine si è tolto i pantaloni:

Hai visto che Harry Styles passerà a trovarci in Italia la prossima primavera? Vai qui per sapere tutto sui concerti di Torino e Bologna 2020!

ph: getty images