Harry e Meghan: ecco quanto hanno pagato i contribuenti inglesi per la ristrutturazione della loro casa

I lavori erano stati fatti prima del trasferimento al Frogmore Cottage

Lo scorso aprile, il principe Harry e Meghan Markle avevano lasciato il Nottingham Cottage dove vivevano da quando si erano sposati e dove erano vicini di casa del principe William e Kate Middleton, per trasferirsi al Frogmore Cottage che si trova fuori Londra, nel paese di Windsor (lo stesso dove avevano tenuto il ricevimento di nozze).

Prima di fare le valigie, avevano intrapreso un'importante ristrutturazione degli interni della proprietà, sia in vista della nascita di Archie Harrison sia per dare una rinnovata ai locali, alla rete elettrica e idraulica. Avevano anche fatto dare una sistemata agli esterni, ridipingendo tutto, dai muri alle porte, e ripensando la disposizione del giardino e l'illuminazione.

Embed from Getty Images

Quando si tratta di reali, la domanda che ci si fa spesso è: ma chi paga? Ebbene, una fonte di Buckingham Palace ha appena dato la risposta: la ristrutturazione del Frogmore Cottage è costata ai contribuenti britannici poco più di 2 milioni di sterline, ovvero 2,6 milioni di euro.

Il Palazzo ha aggiunto che "tutte le cose spostabili" sono state invece pagate dal principe Harry e Meghan Markle in persona. Quindi dai mobili alle tende, i Duchi avrebbero tirato fuori i soldi di tasca propria.

Se due milioni di sterline ti sembrano tanti, devi sapere che fanno parte del fondo dato alla regina Elisabetta II da parte del governo per conservare tutti i palazzi reali: in un anno, ha a disposizione 63 milioni di sterline, ovvero 70 milioni di euro.

Hai letto che il primogenito di Harry e Meghan sarà presto battezzato e quindi lo rivedremo in un'uscita pubblica? Ti raccontiamo tutto quello che devi sapere - dagli invitati a una grande assenza, da dove si terrà ai padrini e madrine - nel video:

ph: getty images