“Hannah Montana” è la ragione per cui Millie Bobby Brown ha iniziato a recitare

Lo ha raccontato parlando proprio con Miley Cyrus

Se sei cresciuto davanti alle puntate di "Hannah Montana", sei in buona compagnia!

Millie Bobby Brown ha raccontato che era "ossessionata" dallo show parlando proprio con chi ha vestito i panni del mitico personaggio, ovvero Miley Cyrus.

Per dimostrare quanto davvero fosse fan, l'attrice di "Stranger Things" ha aggiunto che conosceva "ogni singola mossa" della coreografia di "Hoedown Throwdown", canzone del film tratto dalla serie.

Non solo, dobbiamo ringraziare "Hannah Montana" se Millie Bobby Brown ha deciso di recitare, approdando così al personaggio di Eleven che l'ha lanciata.

"Volevo fare il tuo lavoro - ha spiegato la 16enne - Ma non sapevo come arrivarci, mi dicevo: 'Vorrei essere così, come Hannah Montana. Ma non so come farlo'. E poi ho capito che si trattava di un lavoro vero e quindi mi sono detta che era quello che volevo fare, anche se ancora non avevo realizzato che avrei potuto essere pagata per farlo. Mi andava bene anche gratis".

Embed from Getty Images

Infine, sempre "Hannah Montana" le ha insegnato una delle prime abilità da attrice: cambiare accento. Millie Bobby Brown è di nazionalità britannica e per interpretare Eleven in "Stranger Things" ha imparato l'accento americano proprio guardando la serie.

Guarda anche: Millie Bobby Brown ha rivelato quali film, serie tv e album musicali preferisce, contro la noia del #IoRestoACasa

ph: getty images