Gisele Bundchen: consola il marito in lacrime dopo la sconfitta al Super Bowl 2018

La foto dal dopo partita

Sono tante le stelle che sono scese in campo al Super Bowl 2018.

Pink ha cantato l'inno nazionale nonostante la febbre, Justin Timberlake ha ipnotizzato con una performance a tutto ballo e Kevin Hart ha dato spettacolo - ma non così positivamente parlando - esagerando nel festeggiamenti.

Ma per chi segue la NFL, la star della serata era lui: Tom Brady, quarterback dei New England Patriots e marito di Gisele Bundchen. Con lui in squadra, i Patriots hanno partecipato al Super Bowl otto volte, vincendone cinque.

Tra le sconfitte c'è quella di ieri sera, che ha visto New England perdere contro i Philadelphia Eagles, ma a fine partita Tom Brady ha trovato delle braccia pronte a stringerlo: quelle di Gisele e dei loro due figli!

La top model ha postato lo scatto con il marito evidentemente commosso e accompagnato da un messaggio di fair play: "Congratulazioni agli Eagles - ha scritto Gisele Bundchen - che partita è stata! Congratulazioni anche ai Patriots per aver fatto del vostro meglio e al mio amore, siamo orgogliosi di vedere l'impegno che ci metti ogni giorno".

Scommettiamo che un pochino Tom Brady si è già consolato!

L'esibizione integrale di Justin Timberlake al Super Bowl 2018

ph: getty images