Emma Stone ha spiegato come passa dal suo vero nome a quello d’arte quando sta lavorando

Ha anche rivelato un altro pseudonimo, che poi ha scartato

La conosci come Emma Stone, ma in realtà il suo vero nome è Emily Jean Stone.

La star aveva raccontato in passato di averlo cambiato quando era andata a iscriversi al sindacato degli attori (Screen Actors Guild) e aveva scoperto che c'era già una Emily Stone registrata. Così aveva sostituito Emily con Emma, ispirandosi alla sua Spice Girls preferita, Emma Bunton.

Adesso l'attrice 32enne ha spiegato che viene chiamata con il nome d'arte solo in ambito professionale, mentre famiglia e amici la chiamano con il suo vero nome: "Non avrei mai cambiato nome se non avessi dovuto" ha raccontato agli amici di MTV USA.

Se all'inizio l'idea dello pseudonimo non le piaceva, poi ha capito che le torna utile per ricordarsi di stare lavorando: "Tutte le persone che mi conoscono personalmente mi chiamano Emily. Mi piace la distinzione ora, perché se sento Emma so che devo lavorare. Che si tratta di qualcuno che non mi conosce così bene o che mi deve chiamare così per lavoro".

"La cosa divertente è che ci sono persone con cui lavoro e che mi conoscono personalmente, che mi dicono: 'Devo chiamarti Emma nelle interviste, perché sarebbe strano se dicessi Emily. Si chiederebbero se so come ti chiami'".

Emma Stone - getty images

Emma Stone ha anche rivelato che il nome d'arte attuale non è stato la sua prima scelta: "Ho cambiato il mio nome in Riley per un pochino. Mi hanno detto che avrei dovuto cambiare nome, ero un'adolescente e mi sono chiesta: 'Qual è un nome cool? Riley è cool, sarò Riley!'. Ma poi mi ha spaventata e ho cambiato con Emma".

Emily, Emma o Riley Stone: siamo sicuri che comunque si fosse chiamata, il suo talento l'avrebbe portata dov'è oggi! Guarda tutta l'intervista nel video:

A proposito di nomi, vai qui per sapere quale sarebbe quello della figlia di Emma Stone e del marito Dave McCary: sono diventati genitori lo scorso marzo!

ph: getty images