Ecco come Kanye West sta lanciando la sua religione, con l’appoggio di un sacco di star

Da Katy Perry a Paris Jackson

Solo Kanye West potrebbe sfidare l'Onnipotente in una gara di popolarità.

Dopo essersi soprannominato Yeezus - che suona come Jesus - adesso il rapper è passato al grande capo: starebbe infatti pensando di lanciare il suo culto religioso.

Tutto è iniziato lo scorso gennaio, quando il marito di Kim Kardashian ha istituito la sua chiesa personale poco lontano dalla sua casa di Calabasas, a Los Angeles.

Da allora, sta tenendo delle cerimonie ogni domenica, chiamate "Sunday Service", in cui c'è una specie di sermone e vengono intonate delle canzoni gospel o canzoni di Kanye in versione gospel, come "Ghost Town", "Jesus Walks" e "Lift Yourself".

Sia il rapper che il coro indossano sempre i capi di Yeezy, la marca di Kanye West (anche la religione ha bisogno del suo dress code).

E i paparazzi non si sono lasciati sfuggire questi appuntamenti, visto che vi partecipano un sacco di star. Ovviamente in prima fila c'è la famiglia Kardashian-Jenner, da Kim a Kylie passando per Khloé, Kourtney e Kendall, ma anche tante altre celebrità come Katy Perry e Orlando Bloom, Paris Jackson, Diplo, Courtney Love e Kid Cudi.

Per ora si può andare a questi "Sunday Service" solo su invito e i partecipanti dovrebbero firmare un accordo di riservatezza prima di accedere. Ma Kanye West avrebbe in mente un piano molto più grande, ovvero portare la sua chiesa a livello globale.

 
 
 
 
 
View this post on Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Another clip of Sunday Service rehearsal on March 23. 🎥 @rodneyjerkins

A post shared by TeamKanyeDaily (@teamkanyedaily) on

"Kanye ha già parlato del suo desiderio di ridefinire la religione - ha spiegato una fonte di Heat Magazine - vuole renderla una specie di forum dove le persone si ritrovino e discutano, al di là delle opinioni individuali".

"I Sunday Service sono il primo modo per mettere in pratica questa idea. Vuole che la sua chiesa diventi più grande e audace di qualsiasi altra cosa ci sia lì fuori".

"I partecipanti gli hanno dato dei feedback positivi e ora vuole portare il tutto a un altro livello, un vero e proprio edificio per il culto, non solo una cappella fai da te fuori da casa sua. Presto inizierà a fare audizioni per ministri che condividano la sua filosofia".

 
 
 
 
 
View this post on Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Sunday Service

A post shared by Kim Kardashian Snapchat 🍑 (@kimkardashiansnap) on

Proprio per questo Kanye West avrebbe cambiato idea sul fatto di non volersi esibire al Coachella 2019: dopo aver inizialmente rifiutato la performance, ha appena annunciato che ci sarà anche lui ma non con una classica esibizione. Porterà infatti al Festival proprio i suoi "Sunday Service", durante (e niente meno che) la mattina di Pasqua, il prossimo 21 aprile.

L'idea del rapper non esce dal nulla: negli Stati Uniti ci sono diverse di queste chiese fondate a partire dalla musica o comunque in cui la musica ha una parte imprescindibile. In particolare citiamo la Hillsong Church frequentata, tra gli altri, da Justin Bieber e Hailey Baldwin.

ph: getty images