Demi Lovato: il bodyguard le avrebbe salvato la vita prestando soccorso prima dell’arrivo dell’ambulanza

Intanto le sue condizioni migliorano

Mentre le condizioni di Demi Lovato migliorano e la cantante dovrebbe lasciare l'ospedale entro la fine di questa settimana, arrivano alcuni dettagli sui tragici momenti in cui era stata trovata incosciente nella sua casa per apparente overdose dieci giorni fa.

Secondo le fonti di TMZ, l'assistente della cantante sarebbe stata la prima a trovarla priva di sensi e si sarebbe spaventata temendo che avesse perso la vita.

Le urla dell'assistente avrebbero allertato la guardia del corpo di Demi Lovato, che avrebbe prestato i primi soccorsi liberandole le vie respiratorie, prima che arrivassero i paramedici a bordo dell'ambulanza.

"Le ha salvato la vita" dicono gli insider del tabloid.

Le stesse fonti assicurano che il team avrebbe saputo da mesi della ricaduta dell'artista dopo sei anni di sobrietà, ma che Demi non avrebbe accettato aiuto, licenziando anche il life coach che la seguiva.

Ora avrebbe cambiato idea e sarebbe pronta a entrare in rehab una volta dimessa dall'ospedale.

Forza Demi!

ph: getty images