Demi Lovato ha cancellato il suo accont Twitter, dopo le polemiche seguite a un suo commento

C'è chi l'ha attaccata troppo sul personale

Demi Lovato ha preso le distanze da Twitter dopo essere stata al centro di una polemica che riguarda il rapper 21 Savage.

Mentre stava per andare iniziare il Super Bowl 2019, Sha Yaa Bin Abraham Joseph - questo il vero nome di 21 Savage - è stato arrestato dalla ICE, ovvero l'agenzia federale americana che si occupa di immigrazione e frontiere, perché il suo permesso di soggiorno sarebbe scaduto.

Embed from Getty Images

Adesso rischia di essere trasferito in un'altra nazione e, come riporta People, siccome sarebbe nato in Dominica che una volta era una colonia britannica, sono iniziati a circolare meme sul fatto che 21 Savage potesse passare dall'essere un rapper a un gentleman inglese.

Demi Lovato ha visto questi meme e ha twittato: "Finora i meme su 21 Savage sono la mia parte preferita del Super Bowl".

La cosa non è piaciuta ai fan del rapper, che hanno pensato che la cantante stesse ironizzando sulle sfortune di qualcun altro. Tra i tweet, ce n'è anche uno di Offset dei Migos: "I meme non sono divertenti quando qualcuno sta attraversando un momento difficile".

C'è però chi ha scelto un pessimo modo per dire all'artista che il suo tweet non era piaciuto, ovvero attaccandola sul personale e soprattutto tirando in mezzo la sua battaglia contro alcol e droghe (era stata in rehab per una apparente overdose avvenuta lo scorso luglio).

Demi Lovato ha tentato di chiarire la sua posizione: "Rido per i meme, non per il fatto che qualcuno venga deportato", ma i troll non si sono fermati. Nel frattempo tanti fan della cantante hanno iniziato a difenderla, ritenendo che i commenti al suo tweet su 21 Savage fossero troppo cattivi e che veniva data tutta la colpa a lei, quando tantissimi altri utenti stavano ridendo per gli stessi meme.

La 26enne ha però deciso di tagliare la testa al toro, o meglio a Twitter: "F..k Twitter. Ecco perché non twitto più" ha scritto prima di cancellare il suo account.

Poco tempo dopo, ha voluto ridare la sua versione sulle Instagram Stories: "Non stavo ridendo per qualcuno che viene deportato. So che non è uno scherzo e non avrei mai riso su quello. Il meme parlava di lui che scriveva con una piuma al posto della penna. Scusate se ho offeso qualcuno".

E ha aggiunto: "Ma non ci sono scuse per ridere della dipendenza di qualcuno, lasciate stare le dipendenze".

A fine gennaio, Demi Lovato aveva festeggiato i sei mesi di sobrietà.

ph: getty images