Cara Delevingne ha spiegato di identificarsi come pansessuale

Ha anche raccontato cosa significa Pride per lei

Cara Delevingne si identifica nella parola pansessuale, per descrivere come sia attratta da tutti i generi.

La 27enne lo ha spiegato in un'intervista su Variety: "Penso che resterò per sempre pansessuale".

Ma le etichette non contano: "Comunque uno scelga di definirsi, se sia 'loro', 'lui', 'lei'. Io mi innamoro di una persona e questo è quanto. Sono attratta da una persona" ha aggiunto, facendo capire che il genere non le interessa quando si tratta di frequentazioni romantiche.

Giugno è il mese del Pride Month e Cara Delevingne ha condiviso con il giornale un messaggio per i fan su questo tema: "Pride per me è il senso di qualcosa che non ho mai avuto quando ero piccola. Senso del Pride vuol dire senso di appartenenza, una famiglia al di fuori della tua famiglia, un posto dove non devi chiedere scusa o sentirti in imbarazzo".

"Credo di non aver mai sentito di appartenere a qualcosa quando ero piccola. O ho sempre sentito di non appartenere al mio corpo, mi sentivo così persa. Una volta che ho potuto parlare liberamente della mia sessualità, non mi stavo più nascondendo. E la persona da cui mi nascondevo di più era me stessa". 

Recentemente è finita la storia tra Cara Delevingne e Ashley Benson, durata quasi due anni.

Variety specifica che la modella e attrice ha declinato di rispondere a domande specifiche sulla relazione, ma ha parlato della difficoltà di uscire con qualcuno in pubblico: "Mi sono sempre sentita male per chiunque sono stata. È davvero difficile mantenere la normalità. Penso che sia per questo che tendo a tenere privata la mia vita personale, molto più di prima, perché il lato pubblico può rovinare un sacco di cose".

ph: getty images