Blake Lively: il racconto del terrificante episodio di molestie di cui è stata vittima

"Le donne devono essere ascoltate"

Dopo lo scandalo Harvey Weinstein, in tantissime stanno raccontando le terribili esperienze avvenute sulla loro pelle.

Il produttore americano è stato accusato di molestie sessuali su oltre 30 donne, tra cui ci sono anche famosissime attrici, come Angelina Jolie, Gwyneth Paltrow, Asia Argento, Cara Delevingne.

 

 

 

 

@aisiymovie Press. Day one. Outfit one of too many.

A post shared by Blake Lively (@blakelively) on

 

 

 

 

L'episodio raccontato da Blake Lively non riguarda Weinstein, ma fa parte del coro di voci che si sta alzando per denunciare i comportamenti inopportuni e fortemente spiacevoli che avvengono all'interno degli ambienti di lavoro.

L'attrice ha spiegato che in un progetto passato ha avuto a che fare con un makeup artist che: "diceva cose inappropriate e voleva mettermi il rossetto usando le dita".

Il racconto diventa poi quasi da film horror: "Stavo riposando in una pausa e quando mi sono svegliata lui mi stava filmando. Ero vestita ma è stato molto voyeuristico, terrificante"

 

Quando Blake Lvely ha detto ai produttori cos'era successo, non hanno mosso un dito. Si è rivolta quindi a un avvocato e il makeup artist è stato tolto dal progetto senza però subire altre conseguenze.

Anche su Harvey Weinstein, la star ha detto la sua: "L'importante è che le donne siano furiose, adesso. Che raccontino le loro storie e che vengano ascoltate".

ph: getty images