Billie Eilish ha spiegato perché pensava che nessuno l’avrebbe trovata interessante

C'entrano i pregiudizi sulle artiste femminili

Non sapremmo trovare un volto migliore di Billie Eilish per rappresentare la parola "cool", con le ben sei nomination che ha ricevuto ai Grammy Awards 2020, con l'album di debutto "When We All Sleep Where Do We Go?" che ha battuto diversi record, con un tour mondiale sold out, con la sua personalità magnetica e con il suo essere icona di stile.

Recentemente, la quasi 18enne ha ricevuto un altro riconoscimento: è stata eletta donna dell'anno da Billboard Usa.

Parlando con il magazine, ha raccontato perché prima di diventare iper famosa pensava che nessuno l'avrebbe trovata appunto "cool". E c'entra la parola "donna" del premio appena vinto.

"Non posso lamentarmi per la mia carriera. L'unica cosa è, e so che gli uomini non saranno d'accordo perché letteralmente non lo possono sapere, che come giovane artista femminile vieni guardato in modo diverso - ha detto - Mi ricordo di una conversazione che ho avuto con Clairo (una cantautrice americana ndr) in cui parlavamo di come è difficile essere una giovane ragazza ed essere presa sul serio".

Insomma, Billie Eilish ha voluto riflettere su come maschi e femmine vengano visti in modo diverso: "Oggi ci sono così tante giovani ragazze che sono viste come cool. Mi ricordo quando ero ansiosa per il mio futuro e mi preoccupavo che nessuno avrebbe pensato che io ero cool o interessante, perché sono una ragazza. Credevo avrebbero pensato che ero una sempliciotta e patetica. Un sacco di gente lo pensa e vabbè. Ma la maggioranza ha delle buone reazioni davanti a quello che faccio".

Una delle caratteristiche dell'artista è che ci fa scoprire nuovi orizzonti e non smette mai di mettersi alla prova: "Sono fortunata ad essere in una generazione capace di infrangere ogni regola, è pazzesco. Quando penso agli artisti che sono cresciuti in un'epoca in cui potevi suonare solo un genere e indossare solo un look, e non potevi cambiare mai... che tortura. Specialmente per le persone che vogliono cambiare".

"È bello che io posso fare questo in un momento più libero. A essere onesta, non c'è niente davvero off limits".

E siccome appunto non ci sono confini, Billie Eilish vuole ampliare la sua creatività ad altri settori oltre alla musica, come ha fatto Rihanna: "Vorrei disegnare scarpe e vorrei davvero disegnare un'automobile. Dirigo i miei video e mi occupo del montaggio, quindi spero di fare più cose in questo senso. Penso che Rihanna stia spaccando su questo tema. Tutti le dicono: 'Basta con il marchio Fenty, fai altra musica' e io penso: 'Ma perché non state zitti?'. Sta facendo esattamente quello che ha bisogno di fare ed è esplosiva".

Qualcosa ci dice che nel 2020 vedremo dei nuovi lati di Billie Eilish, perché i limiti sono solo quelli che poniamo a noi stessi!

ph: getty images