Billie Eilish dice forte e chiaro che “Your Power” non parla del suo ex fidanzato

"Tutti devono stare zitti"

Nel documentario The World's a Little Blurry, Billie Eilish si è aperta su molti aspetti della sua vita, inclusa la sua precedente relazione con Brandon Adams aka 7:AMP. Quindi, quando la cantautrice ha pubblicato "Your Power" ad aprile, il primo singolo del suo prossimo album, e il testo parlava di una relazione tossica, in molti hanno pensato che si riferisse proprio a lui.

Ora, però, la 18enne ha voluto mettere le cose in chiaro in una nuova intervista con Rolling Stone. Parlando delle speculazioni su "Your Power", Billie ha detto alla rivista, che "tutti devono stare zitti".

Ha spiegato che il documentario "era un microscopico, minuscolo pezzettino di quella relazione", aggiungendo, "nessuno sa niente di tutto questo. Vorrei solo che le persone potessero semplicemente fermarsi a vedere le cose e non dover dire sempre delle cose".

Proprio la reazione al documentario le ha fatto decidere di non "fare nomi" quando si tratta di ispirazione per le sue canzoni:

"Dovreste assolutamente rispettarmi per avervi dato così tante informazioni e dicendo: 'Questo è tutto ciò che saprò'. Il resto è per il mio cervello", ha detto.

Tuttavia, Billie ha svelato che le canzoni del suo secondo album in uscita il 30 luglioHappier Than Ever sono "più oneste" di quelle del debutto When We Fall Asleep, Where Do We Go? che erano "quasi tutte immaginarie".

Billie spera però che i suoi fan abbiano portato via da "Your Power" una cosa importante, ovvero la forza di liberarsi da una relazione tossica:

"Spero che le persone rompano con i loro fidanzati per questo", ha detto. "E spero che nessuno si approfitti più di loro."

ph: ufficio stampa, credito Kelia Anne MacCluskey