A$AP Rocky è tornato negli Stati Uniti: ecco qual è il prossimo passo del processo in Svezia

Intanto è stato visto in compagnia di Kendall Jenner

A$AP Rocky è tornato a casa a bordo di un aero privato che lo ha portato da Stoccolma a Los Angeles, dopo essere stato arrestato in Svezia a inizio luglio.

Il rapper è accusato insieme a due collaboratori di aver aggredito un uomo, Mustafa Jafari, nella capitale svedese.

Il processo si è svolto la scorsa settimana e in aula si è dichiarato non colpevole e ha spiegato di avere agito per autodifesa. Conclusi i tre giorni di dibattimento, i tre sono stati rilasciati e il giudice ha concesso loro di lasciare la Svezia.

Embed from Getty Images

Cosa succederà adesso? Il verdetto è atteso per il prossimo 14 agosto. Il fatto che abbiano potuto tornare negli Stati Uniti lascerebbe presagire una assoluzione o una pena minore rispetto al mese che hanno già passato in carcere.

Intanto A$AP Rocky ha ringraziato i fan per il supporto: "Grazie dal profondo del mio cuore ai miei fan, amici e chiunque intorno al mondo mi abbia sostenuto in queste ultime settimane - ha scritto su Instagram - Non riesco neanche a descrivere quanto sia grato per tutti voi in questa difficile esperienza e voglio ringraziare la corte per aver permesso a me, Bladi e Thoto di ritornare dalle nostre famiglie".

 

Ieri il rapper sarebbe stato visto al Sunday Service di Kanye West, in compagnia della vecchia fiamma Kendall Jenner.

ph: getty images