Ariana Grande parla della relazione “tossica” con l’ex Mac Miller: “Non sono una babysitter”

La storia è finita a inizio maggio

Ariana Grande ha pubblicato un potente messaggio, che riguarda tutte le donne che lottano contro una relazione malsana.

Tutto è partito quando l'utente di Twitter Elijah Flint ha scritto che secondo lui la cantante non avrebbe dovuto lasciare l'ex fidanzato Mac Miller, dopo che lui le aveva dedicato un album, e che a causa della rottura il rapper era finito ubriaco fuori strada con l'automobile qualche giorno fa.

Ariana Grande ha risposto postando una nota: "Quanto è assurdo che tu minimizzi il rispetto per se stesse e l'autostima femminile dicendo che qualcuno dovrebbe restare in una relazione tossica, perché lui ha scritto un album su di lei. Che tra l'altro non è questo il caso".

"Non sono una babysitter o una madre e nessuna donna dovrebbe sentirsi obbligata ad esserlo".

L'artista ha continuato il suo messaggio descrivendo come abbia cercato di aiutare Mac Miller nella lotta contro l'alcool e allo stesso tempo ha spiegato che non per questo è obbligata a stare con lui: "Mi sono sempre presa cura di lui e ho cercato di supportare la sua sobrietà, pregando per il suo equilibrio negli anni (e così farò sempre) ma incolpare una donna per l'incapacità di un uomo di regolarsi è un problema".

"Per favore, smettiamo di farlo. Certo, non ho condiviso quando dura e difficile era la situazione quando stava succedendo, ma lo era".

L'utente di Twitter ha chiesto scusa ad Ariana Grande dopo aver letto il messaggio.

Dopo due anni d'amore, la storia tra Ariana Grande e Mac Miller è finita a inizio maggio. La cantante ora starebbe frequentando il comico Pete Davidson.

ph: getty images