Ariana Grande ha mostrato i suoi “terrificanti” livelli di stress post-traumatico pubblicando la radiografia alla testa

Un esempio concreto di quanto l'attacco di Manchester pesi ancora

Ariana Grande ha sempre parlato molto sinceramente di quanto l'attentato di Manchester, avvenuto nel maggio 2017, abbia influito sulla sua salute mentale.

In passato la cantante aveva spiegato come la terapia le abbia "salvato la vita", ma anche come la tragedia continui a pesare sul suo cuore.

Adesso la 25enne ha dato una dimostrazione concreta nelle Instagram Stories di come sia evidente il disturbo da stress post-traumatico di cui soffre: innanzitutto ha condiviso due esempi, il primo è una radiografia di un cervello in totale salute, in cui ci sono pochissime aree che risaltano, il secondo è un cervello di qualcuno che soffre di DPTS e che ha delle aree più chiare.

Poi ha pubblicato la radiografia del suo cervello, in cui si vedono ancora più zone evidenziate rispetto al secondo esempio, praticamente il doppio rispetto allo standard di chi soffre di disturbo post-traumatico.

 
 
 
 
 
View this post on Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

{NEW PHOTO} @arianagrande via Instagram Stories! ♡ #arianagrande #thankunext #sweetenerworldtour

A post shared by Ariana Grande IG Stories (@arianaigstories) on

"Esilarante e terrificante... non è uno scherzo" ha aggiunto la star.

Non è chiaro il contesto in cui Ariana Grande si sia sottoposta a questa radiografia, ma il fatto che abbia mostrato concretamente come un trauma può agire sul cervello, è un modo per continuare un discorso aperto e onesto sulla salute mentale

Tornare in uno scenario simile a quello in cui è avvenuto il trauma può essere davvero difficile per chi soffre di DPTS. Anche per questo Ariana Grande aveva spiegato di aver limitato il numero di concerti dell'attuale "Sweetener Tour", ad esempio non passando nel nostro Paese.

L'artista ha comunque dimostrato sin da subito di essere un'icona di resilienza e sta regalando degli spettacoli indimenticabili durante questo tour. Questo weekend e il prossimo, sarà una degli headliner del Coachella 2019.

Stay strong, Ari!