Ariana Grande corre a sostenere Pete Davidson dopo il grido d’allarme lanciato dal comico

"Sono qui"

Come canta in "Thank U, Next", Ariana Grande è grata per aver avuto Pete Davidson nella sua vita e anche se si sono lasciati è sempre pronta a correre in suo aiuto.

La cantante ha postato su Twitter un messaggio in cui dice al comico di essere "al piano di sotto" se avesse bisogno di vedere qualcuno.

"Sono di sotto e non me ne andrò se hai bisogno di qualcuno o di qualcosa. Lo so che hai tutti coloro di cui hai bisogno e non sono io, ma io sono qui comunque".

Il messaggio è arrivato dopo che Pete Davidson aveva postato su Instagram, e poi cancellato, quello che sembrava un grido d'allarme: "Non voglio più essere su questa terra - aveva scritto - Sto facendo del mio meglio per stare qui e non so quanto durerò".

Poco prima, il comico - che spesso aveva parlato della sua esperienza con il disturbo borderline di personalità - era intervenuto sul recente flusso di coscienza di Kanye West su Twitter, in cui tra le altre cose aveva parlato di salute mentale. "Bravo Kanye West per aver fatto sentire la tua voce e aver parlato di salute mentale. Non posso spiegare quanto sia difficile essere onesti su qualcosa come questa. Abbiamo bisogno di più persone come Kanye. Nessuno deve mai puntare il dito verso di te per il tuo coraggio nel parlare di salute mentale. Sono disgustato".

L'ultima frase sembrava criticare una battuta che Ariana Grande aveva fatto sulle decine e decine di tweet di Kanye West, in cui cercava di riportare l'attenzione sul lavoro delle donne, anziché sulla lite in corso tra il rapper e Drake.

Oltre alla cantante, altre celeb come l'amica Nicki Minaj e Jada Pinkett Smith hanno scritto un messaggio di sostegno per Pete Davidson e il comico ha fatto una comparsata non prevista al Saturday Night Live per assicurare che stesse bene.

ph: getty images