Anne Hathaway ha spiegato perché non era felice dopo aver vinto l’Oscar

C'entrano i troll del web

Vincere il premio Oscar è un traguardo che ogni attore sogna di raggiungere, ma Anne Hathaway ha raccontato di non essersi goduta il trionfo quando si aggiudicò l'Academy Award come miglior attrice non protagonista per Les Misérables nel 2013.

All'epoca parte del web aveva deciso di prenderla di mira, trollandola con commenti e post. L'attrice ha ricordato quel periodo in un'intervista sul The Sun e ha spiegato anche come quell'odio sia stato per lei una spinta a sentirsi più forte.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Anne Hathaway (@annehathaway)

"Dovresti sentirti felice ma io non mi sentivo così - ha detto, riferendosi alla vittoria dell'Oscar per il ruolo di Fantine - Mi sentivo sbagliata a stare lì in un vestito che costava più di quanto molte persone vedranno in una vita intera. E a vincere un premio per aver interpretato una sofferenza che è ancora una grossa parte della nostra esperienza collettiva come essere umano".

Nel frattempo il web la stava bollando come poco simpatica: "Cercavo di fare finta di essere felice e sono stata chiamata in causa su questo, alla grande. Non voglio rivangare il passato, ma ho avuto il mio mostro là fuori, ho avuto Internet contro di me e che mi odiava ed è stata una cosa grossa".

Anne Hathaway ha spiegato che quella negatività è diventata una sorta di empowerment: "Per me è stata una cosa buona. Ti puoi sentire incredibilmente più forte grazie a queste cose. Quello che voglio dire è che le cose brutte succedono, non devi temerle ma cavalcare l'onda".

via GIPHY

Se te lo sei perso, recentemente Anne Hathaway ha raccontato che preferirebbe essere chiamata Annie: vai qui per saperne di più!

ph: getty images