L’addio al nubilato di Jennifer Lawrence non è andato come pensava: “Sono scoppiata a piangere”

Ma il resto dei preparativi sta andando alla grande

Jennifer Lawrence ha regalato qualche dettaglio sul suo matrimonio chiacchierando con l'amico Catt Sadler nel podcast Naked.

L'attrice ha spiegato di essere "a buon punto" con i preparativi e di aver già trovato l'abito da sposa, senza dannarsi troppo: "Sono troppo pigra per essere nevrotica. Ho visto un vestito e mi sono detta: 'ecco l'abito'. Ho visto una location e mi sono detta, ecco abbiamo anche la location".

La 28enne ha spiegato che l'unico momento da "sposa nevrotica", come lo ha definito, è stato al momento dell'addio al nubilato.

Ha spiegato che all'inizio non voleva tenerne uno ma poi ha cambiato idea all'ultimo momento. Peccato che le invitate avessero altri impegni: "Pensavo di non volere un addio al nubilato ma poi ho deciso di sì all'ultimo momento e nessuna era disponibile".

"E allora ho iniziato a piangere. Mi dicevo: 'Non so neanche perché sto piangendo, non sapevo neanche di volere un addio al nubilato'. Immagino di essermi sentita patetica".

Forza Jen, fino al giorno del sì, c'è sempre tempo per un addio al nubilato!

Jennifer Lawrence ha parlato anche del futuro marito Cooke Maroney che le aveva chiesto la mano lo scorso febbraio, spiegando che prima di incontrarlo non pensava minimamente a sposarsi.

"Definitivamente non ero in un momento in cui ero pronta a sposarmi - ha ricordato la star - Ma appena ho incontrato Cooke, volevo sposarlo. Volevamo sposarci. Volevamo impegnarci completamente e sai, lui è il mio migliore amico. Mi sento onorata a diventare una Maroney".

Lo sapevi che altre 9 attrici erano in lizza per interpretare Katniss in "Hunger Games"? Vai qui per scoprire di chi si trattava!

ph: getty images