Adam Driver ha spiegato perché non va a un party di fine riprese dai tempi di “Girls”

"Voglio solo far uscire il personaggio dal mio sistema e andarmene a casa"

Non ti aspettare di vedere Adam Driver fotografato a un wrap party, perché non ha intenzione di parteciparvi.

L'attore ha spiegato perché non va a una delle feste che si tengono quando la produzione di un film o di una serie tv arriva a conclusione: non perché non ami fare un po' di baldoria, ma perché non vede l'ora di allontanarsi dal set una volta che i suoi doveri sono compiuti!

Parlando del recente ruolo di Maurizio Gucci in House of Gucci in paragone ad altri che ha interpretato negli ultimi tempiil 38enne ha detto a W Magazine: "In un certo senso, quello di House of Gucci è stato il più difficile. Non vivo nello stesso mondo di Maurizio Gucci. Il modo in cui sceglie cose che hanno valore e le scarta, il modo in cui è l'uomo più elegante... queste qualità erano interessanti da pensare. Ma dopo 14 ore nei panni di Gucci, ero pronto per finirla lì".

"In generale, io lascio il lavoro immediatamente - ha aggiunto Adam Driver - Non sono stato a un wrap party dai tempi di Girls. Voglio solo far uscire il personaggio dal mio sistema e andarmene a casa". 

Lena Dunham e Adam Driver in Girls - getty images

Adam Driver aveva iniziato a recitare in Girls nel 2012 nei panni di Adam Sackler, il ragazzo di Hannah Horvath (interpretata da Lena Dunham), e il ruolo nella serie gli aveva regalato la prima notorietà.

Scopri di più sulla sua carriera, ma anche sulla sua vita privata con la moglie Joanne Tucker e loro figlio, nel video:

ph: getty images