E dopo i Pokémon, tornano anche i Digimon

Raffica di foto per i mostri digitali di Digimon World: Next Order.

di DocManhattan

È la storia di mostriciattoli allevati da giovani umani e fatti combattere tra loro. È un fenomeno multimediale nato in Giappone a metà anni 90. Ma... non si tratta dei Pokémon. L'ALTRA longeva serie di GdR giapponesi basata su mostrilli virtuali da combattimento è Digimon, abbreviazione di "Digital Monsters", ed è in giro dal 1997, cioè un anno dopo la nascita dei Pokémon. I giochi della serie Digimon sono incentrati appunto su queste creature che vivono nel mondo digitale e l'ultimo, Digimon World: Next Order, uscito in Giappone per PS Vita lo scorso marzo, arriverà su PS4 (anche qui in Europa) il prossimo 27 gennaio.

Justimon digimon world next order

Il mondo digitale è ancora una volta in pericolo a causa di Omnimon Alter-B, mostro corazzato dall'aria dark e cattivissima, nonché digi-evoluzione di Omnimon, munito di attacchi speciali dal nome altisonante, tipo "Grey Cannon" e "Garuru Sword" (anche se quest'ultimo sembra il nome di un condizionatore). A contrastarlo ci sono due studenti, Takuto e Shiki, e il primo è un ex fan dei Digimon che da adolescente si è interessato poi ad altro. Una metafora per i primissimi fan della serie oggi cresciuti? Parrebbe. Faranno parte della comitiva con digi-colazione al sacco anche due personaggi del gioco precedente, Digimon Story: Cyber Sleuth (PS4 e PS Vita, arrivato in Europa lo scorso febbraio), cioè Mirei Mikagura e Rina Shinomiya, e soprattutto tre nuovi Digimon: Justimon, Dianamon e Minervamon. Ti lasciamo a una carrellata di digi-foto di Digimon World: Next Order (Omnimon Alter-B è quello nero e pieno di spuntoni, con l'aria molto malvagia) per ingannare l'attesa se sei anche tu un digi-fan. Tanto il 27 gennaio è dietro l'angolo. Di già? Sì, digi-à.

ba-dum-tss

gallery