Britney Spears presa di mira dagli hacker russi

Il suo profilo Instagram usato per testare un malware!

di DocManhattan

Le ultimissime su Britney Spears? Canta da Dio "Toxic" anche senza l'auto-tune, ne abbiamo le prove, e gli hacker russi se la sono presi con il suo profilo Instagram per testare delle robe subdole. Toxic pure quelle, ma solo in senso informatico. 

Una banda di hacker noti come Turla, specializzata nell'utilizzare dei malware a scopo di spionaggio, avrebbe testato uno di questi trojan su alcuni scatti postati dalla cantante sul social network delle foto.

Britney Spears

Quel commento evidenziato in rosso sembra solo spam di bassa lega, vero? Al massimo una sgrammaticata dichiarazione d'amore per Britney? #einvece. Per farla breve, traducendo dal tecnichese stretto, il malware trasforma alcuni commenti di spam in link che aprono delle falle nella sicurezza su Firefox, che gli hacker poi sfruttano per entrare in alcuni computer. That's spionaggio, baby.

Fortunatamente, gli esperti di sicurezza di ESET, compagnia che si occupa di antivirus, hanno scoperto la cosa e stanno lavorando con i tecnici di Firefox per chiudere la falla e risolvere il problema. E in tutto questo Britney, senza saperlo, è stata per qualche ora al centro di grandi manovre di spionaggio internazionale. Ma tu pensa.