Attentato al concerto di Ariana Grande, Manchester offre aiuto sui social

La commovente mobilitazione su Twitter, subito dopo l'esplosione.

Dopo il vile attentato alla Manchester Arena che ha fatto la notte scorsa 22 vittime, al termine del concerto di Ariana Grande, si sono moltiplicati sui social network, e in particolare su Twitter, non solo i messaggi di solidarietà e sostegno da parte del mondo della musica e dello spettacolo, ma anche gli annunci della gente di Manchester, pronta a offrire aiuto a chi si trovava al concerto.

Mentre la polizia e le ambulanze si prendevano cura dei tanti feriti, molti spettatori si sono ritrovati infatti separati dai loro amici e dai loro familiari nel caos seguito all'esplosione e alla fuga. In loro soccorso, decine e decine di tassisti, proprietari di alberghi e persone comuni che hanno offerto un passaggio gratuito ai fan oppure ospitalità con un tweet contrassegnato dall'hashtag #roomformanchester.

Manifestazioni spontanee di grande generosità e altruismo che hanno ispirato il popolo della Rete, accendendo una luce in una notte tragica:

I nostri cuori sono con te, Manchester.