Quentin Tarantino: i suoi film sono tutti collegati

Lo sospettavamo...

Se ti era venuto il dubbio che i film di Quentin Tarantino fossero tutti collegati tra di loro, non ti sbagliavi. A confermarlo è proprio il regista di The Hateful Eight, la sua nuova fatica in arrivo il 4 febbraio

Durante un'intervista in occasione della presentazione del film, Quentin ha detto che ci sono due universi separati e che i suoi film sono connessi tra di loro attraverso questi due universi: "Ci sono in realtà due universi separati. C'è quello più reale dove i personaggi vivono. E poi c'è un universo cinematografico. 'Dal Tramonto all’Alba', 'Kill Bill', tutti esistono in questo speciale universo cinematografico. Così quando i personaggi de 'Le Iene' o di 'Pulp Fiction' vanno al cinema, 'Kill Bill' è quello che vedono. 'Dal Tramonto all’Alba' è quello che vedono".

Un esempio? In Pulp Fiction nella scena del ristorante Uma Thurman nei panni di Mia Wallace racconta a John Travolta/Vincent Vega la trama di un pilot a cui ha lavorato che poi non è andato in onda: Fox Force Five.

Quella è praticamente la trama di Kill Bill.

Non è finita qui, perchè ci sono tante parentele nei lavori di Tarantino. Vic Vega de Le Iene è il fratello di Vincent Vega in Pulp Fiction.

Lee Donowitz di Una Vita Al Massimo (sceneggiato proprio da Quentin), è il figlio di Donnie Donowitz di Bastardi Senza Gloria, interpretato dal mitico Eli Roth.

Ma anche senza parentele, rimangono i legami: la donna che di solito lavora in coppia con Mr. White/Harvey Keytel in Le Iene si chiama Alabama. Il nome del personaggi di Patricia Arquette in Una Vita Al Massimo? Alabama, ovviamente!

Chissà in quale universo si colloca The Hateful Eight...