La Quinta Onda: il cast racconta quale tecnologia gli mancherebbe di più in caso di attacco alieno

Black out totale!

Nel film La Quinta Onda, in arrivo al cinema dal 4 febbraio, gli alieni a suon di ondate catastrofiche invadono la terra. In particolare con la prima onda annientano tutte le tecnologie. Niente smartphone, niente tv, niente!

Abbiamo chiesto al cast del film quali di queste tecnologie gli mancherebbe in una situazione del genere

A Liev Schreiber non ne mancherebbe nemmeno una: "La prima ondata mi è piaciuta davvero, davvero tanto. E credo che mi abbia spinto a fare questo film, solo per provare, anche se brevemente, la prima ondata".

Nick Robinson invece sentirebbe la mancanza del suo iPod: "Per caricarmi e ascoltare della buona musica, delle belle canzoni".

Nessuna mancanza di Twitter, Instagram e simili per Chloé Grace Moretz: "L'unica cosa che, sinceramente, sarebbe iTunes e il poter ascoltare musica".

Stop alle comunicazioni anche per Alex Roe: "Il mio telefono non mi mancherebbe per niente. Se solo potessi fare a meno del mio telefono per una settimana, e avessi una scusa, come un corto circuito tecnologico, sarebbe fantastico. Credo che se tutti lo facessero per una settimana, credo che scopriremmo tutti un po' di più su noi stessi e sugli altri".