Deadpool: Ryan Reynolds ci parla del suo anti-eroe

Un supereroe vietato ai minori

Il 18 febbraio arriva al cinema Deadpool. E per l'occasione abbiamo incontrato Ryan Reynolds, l'attore scelto per portare sul grande schermo il più anti-eore dei supereoi Marvel

Di sicuro dovremo aspettarci un sacco di sorprese, o come li chiama Ryan, tantissimi easter egg: "talmente tanti da far impallidire un coniglietto a Pasqua. Ci sarà da divertirsi, il pubblico amerà tutto ciò".

Tra battute sarcastiche, linguaggio forte e scene al limite, Deadpool negli USA è vietato ai minori, ma questa cosa non turba più di tanto Ryan: "Si, è un film vietato ai minori perchè le storie che racconta sono decisamente vietate ai minori. Ma sono orgoglioso del lavoro fatto dalla produzione".

Il progetto Deadpool è stato nel cassetto per molti anni prima di arrivare al cinema. Ryan ce lo spiega così: "Deadpool occupa uno spazio che nessun altro film occupa, in particolare nell'universo Marvel o in quello DC. E nello stesso tempo ha delle potenzialità illimitate".