alt text

“Coco”: il regista Andrea Molina ci ha raccontato com’è nata l’idea del film

Miguel e Coco ti aspettano al cinema!

Il nuovo coloratissimo lungometraggio Disney, prodotto e creato dalla Pixar Animation Studios, è finalmente uscito nelle sale italiane. "Coco" racconta la storia del dodicenne Miguel e del suo viaggio nella sfavillante terra dei suoi avi. Una storia incentrata sul trovare la propria la passione e scoprire da dove questa proviene: la propria famiglia.

via GIPHY

Nella cittadina messicana di Santa Cecilia vive Miguel, un bambino che sogna di diventare un musicista come il suo idolo mariachi Ernesto de la Cruz. Purtroppo la famiglia di Miguel è contraria a qualsiasi cosa riguardi la musica, dato che la sua trisavola Imelda venne abbandonata con la figlia dal marito musicista; Miguel è quindi “destinato” a proseguire la tradizione e lavorare nel calzaturificio di famiglia. 

via GIPHY

Durante la celebrazione del Día de Muertos, Miguel si ritrova intrappolato nel mondo dei morti, dove incontra Imelda e tutti i suoi avi. In questa dimensione parallela, scoprirà che nella sua famiglia non esistono solo le scarpe, ma anche una grande passione per la musica.

via GIPHY

L'aspetto visivo del film è un'immersione totale nell'universo messicano del Dìa de Los Muertos. La folk art messicana pervade ogni immagine: le tonalità neon degli alebrijes (creature animalesche e guida dei morti), Frida Khalo, i costumi dei mariachi, la musica e i variopinti colori carnevaleschi.

Ma com'è nato "Coco"? Il regista Andrea Molina lo ha raccontato a MTV Movies. Guarda il video e scopri tutto: