Cate Blanchett: Jennifer Lawrence ha ragione sulla parità salari

Vai J-Law!

Cate Blanchett si schiera con Jennifer Lawrence nella battaglia sulla parità dei salari tra attori maschi e attori femmine. Jennifer aveva rivelato di aver guadagnato molto meno rispetto ai suoi compagni maschi per la sua interpretazione in American Hustle. E Cate spera che questa presa di posizione incoraggi altre attrici e altre donne in generale a far valere i propri diritti.

In una recente intervista Cate ha preso le parti di J-Law: "Penso che sia stato fantastico. Un intervento con un tempismo perfetto, coraggioso e necessario. Le faccio i miei complimenti per aver detto queste cose, perchè se lasciamo perdere per un secondo l'industria del cinema, questo può dare coraggio alle donne anche in altri ambiti lavorativi per alzarsi e dire: 'sai una cosa, non sono pagata in maniera adeguata per quello che faccio".

E ha aggiunto: "Non sta dicendo di voler essere pagata fantastiliardi di dollari. Non è il punto. Il punto è, io sto portando un sacco di gente a vedere il film, tanto quanto gli uomini. Stiamo tutti facendo lo stesso lavoro. E' una cosa ovvia".

Carol Blanchett ha fiducia nel futuro: "Penso che un domani tutto questo cambierà. Riesco ad immaginare il cambiamento. Perchè porterà benefici a tutti, e farà bene anche in termini di audience, che poi è la ragione per cui facciamo questo lavoro".

Andando più nel dettaglio ha precisato: "I film con protagoniste femminili interessano a ragazzi e uomini e fanno un sacco di soldi. Le donne sono grandi attrici e produttrici, sono brave anche nella distribuzione e la gente vuole vedere le loro storie perchè sono interessanti".

Brava Cate, siamo con te!

Sia Jennifer Lawrence che Cate Blanchett sono in nomination agli Oscar 2016 come Miglior Attrice Protagonista, rispettivamente per i film Joy e Carol. Chi vincerà tra queste nuove BFF?

Cate Blanchett e Jennifer Lawrence