Beyoncé rifiutata da Bradley Cooper: non sarà nel remake di “È nata una stella”

Sad story.

Niente da fare per i fan di Beyoncé che non vedevano l'ora di vederla di nuovo al cinema, dato che la cantante di "Formation" non farà più parte del remake di Warner Bros "È nata una stella".

Dopo anni di rumor e conferme (la cantante accantonò il progetto a causa della gravidanza), Warner Bros si è tirata indietro.

Secondo quanto riportato da Page Six, "Beyoncé voleva troppi soldi e Warner Bros ha esitato, così si sono tirati indietro".

Top secret è in nome che la sostituirà e che la vedrà recitare a fianco di Bradley Cooper che è il regista del progetto nonché l'attore protagonista, dopo l’addio di Clint Eastwood.

Tre le versioni precedenti della pellicola che risalgono al 1937, al 1954 e al 1976, con tre dive che hanno vestito gli abiti di Esther Blodgett: Janet Gaynor, Judy Garland e Barbra Streisand.
 

Ph: Getty Images