Snowboard freeride: 5 foto e 5 consigli per divertirsi fuoripista

Tutto quello che devi sapere per diventare un perfetto freerider!

Il freeride rappresenta l’anima più divertente e libera dello sport. Ora immagina quindi cosa significa applicarlo allo snowboarding: superfici nevose su cui nessuno è mai passato prima, nessuno intorno, e un manto bianco a perdita d’occhio. Praticamente è libertà assoluta, e ti permette di stare a contatto diretto con la natura e goderti al massimo la bellezza del paesaggio che ti circonda. Per salire si possono usare gli impianti, le gambe o un elicottero. Ma per scendere devi cavartela con la tavola, e allora conviene prestare attenzione ad alcuni accorgimenti.

snowboard-freeride3

  1. Regola il passo degli attacchi sulla tavola

Come prima cosa è bene regolare il passo: spostare gli attacchi indietro di qualche centimetro ti permetterà di avere il nose libero e in grado di rimanere sempre fuori dalla neve. Sicuramente i rider Quiksilver nella foto, prima di effettuare le riprese per Radical Times, hanno fatto i compiti per benino!

mark-rainery

2. Fai curve larghe

La neve fresca tende a rallentare la tavola: il modo migliore per mantenere una buona andatura è prendere le curve larghe. Come fa ad esempio il rider CAPiTA Mark Rainery nella foto qua sopra.

snowboard-freeride

  1. Tieni il bacino a monte

Come dicevamo al primo punto, è importante mantenere il peso spostato verso la parte posteriore, così da mantenere quella anteriore fuori dalla neve. Soprattutto quando ce ne è davvero tanta, come nella foto che ritrae il rider DC Iikka Backstrom.

torah-bright

  1. Scegli abbigliamento e tavola giusti

Sembra scontato ma non lo è: orientarsi nell’offerta può essere difficile. Ecco qualche consiglio per lui e per lei

travis-rice

  1. Fai come se stessi facendo surf

Non forzare mai troppo sulle lamine, cerca di essere leggero e di muoverti sulla superficie, come se fossi su una tavola da surf. Il rider DC è anche inseguito da una gigantesca onda di neve.