Ritorno al futuro: intervista con lo skater Wes Kremer

L'intervista allo skater più amato!

Oggi Wes Kremer rappresenta lo skateboarding più puro, e gli appassionati di questo sport non possono non amarlo. Da subito si è imposto come il futuro grazie al suo stile unico e alla sua carica di genuinità, che gli ha permesso di farsi conoscere e apprezzare in tutto il mondo.

Ma come ha avuto inizio tutto? Durante un recente skate trip a Barcellona con il team DC, lo staff del blog del brand ne ha approfittato per chiederglielo.

06062017224949wes-wallie-180

«Ho scoperto lo skate nel mio quartiere: alcuni ragazzini lo praticavano, e così mi è venuta voglia di provare. Mi son comprato il mio primo skateboard e semplicemente ho iniziato a skateare. Mi sono innamorato immediatamente, adoravo la velocità, i salti, o semplicemente passare del tempo sulla mia tavola

Semplice, naturale, reale: come tutte le cose belle, la carriera di Wes è iniziata per caso e per gioco, e oggi è uno dei nomi più importanti della scena internazionale. E di smettere non se ne parla proprio.

«Ho la tendenza all’assuefazione, e posso dire di essere completamente assuefatto dallo skateboarding. Ce l’ho nel sangue, e non puoi smettere di fare una cosa che hai fatto per circa metà della tua vita.»

In queste parole c’è Wes al 100%: un ragazzo semplice, sincero, pieno di passione. Ed è per questo che ci piace così tanto!