L’equilibrio come stile di vita: a tu per tu con lo snowboarder italiano Ian Matteoli

Il giovane atleta DC è il futuro dello snowboarding!

Immagini e video presenti negli articoli sono realizzati prima dell'attuale emergenza COVID-19 e hanno il solo scopo di offrire momenti di svago: oggi, restiamo a casa! #AloneTogether 

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Forza, passione, determinazione. Sono questi gli elementi essenziali che ritroviamo in Ian Matteoli, piccolo ma grande snowboarder che a soli nove anni aveva già scoperto i giusti “trick” per entrare a far parte di snowboard team prestigiosi come DC e Union

Figlio del grande Andrea Matteoli aka "Matiu", che dal 1989 al 1996 ha collezionato 17 podi in Coppa del Mondo, Ian è finalmente pronto a fare un salto nel vuoto da solo, rimanendo sempre con i piedi per terra.

Il rider DC e Union, infatti, oltre alla sua tavola da snowboard ha anche un’altra passione: lo skateboard, che per ora rimane soltanto puro allenamento e divertimento.

Ma Ian non si ferma qui! Dietro questo piccolo grande sportivo si nascondono circa 4-5 ore di studio al giorno.

<< Quando ci siamo trasferiti in Francia, sono andato a scuola lì, poi ci siamo trasferiti negli Stati Uniti e da quel momento ho iniziato a studiare a casa con mia madre. In primavera faccio gli esami di tutte le materie come uno "studente privato", per ora con buoni risultati. Ho iniziato il liceo linguistico quest'anno, una scelta fatta perché considerando il fatto che ho vissuto in tutto il mondo, posso parlare correttamente sia il francese che l'inglese, ora sto studiando il tedesco. Di solito mi alleno al mattino e studio nel pomeriggio per circa 4-5 ore e quando il tempo peggiora, tutto il giorno >>.

Leggi l’intervista completa a questo link.