Le promesse delle snowboarding italiano riunite

Giovanissimi e assolutamente imperdibili!

È bello quando si ha la sensazione che qualcosa di bello e grande stia per succedere. Ce l’hai presente? Ci riferiamo a quel momento in cui ci si ha la certezza di partecipare come testimoni a grandi eventi. Momenti tipo questo, ecco, in cui lo snowboarding italiana può contare su piccoli grandi talenti, giovani atleti che hanno tutte le carte in regola per scrivere una nuova pagina di storia degli action sport. E vedere l’atleta Roxy Margherita Meneghetti, l’atleta Roxy e CAPiTA Emma Gennero, e lo snowboarder DC, CAPiTA e Union Marcello Grassis riuniti alla DC Area 43 di Méribel restituisce esattamente la sensazione che abbiamo provato a descrivere nelle poche righe qua sopra.

img_9426

Anche la presenza del rider DC Italy Manuel Petropoli, da vent’anni eccellenza dello snowboarding italiano, non fa che confermare la solennità del momento.

Il motivo del trip a Mérbilel? Una session di shooting, e fra il talento degli atleti e la bellezza della location è scontato dire che il risultato sarà potentissimo.

grassis-allareaeffe

Ma andiamo con ordine: Marcello ha undici anni, e un paio di anni fa ha chiuso un rail di trentatre metri, lasciando tutti a bocca aperta. C’è altro da aggiungere?

meneghetti-al-mottolino

Il nome di Margherita è già noto ai più: ha sedici anni ed è già stata più volte miglior Grom italiana. In più, ha di recente vinto il World Rookie Fest allo snowpark di Mottolino, Livigno.

emma-gennero-terza-al-trf-copia

Emma, classe 2002, ha già partecipato a un sacco di contest, e ha anche portato a casa un terso posto al World Rookie Fest dello scorso anno.

Le speranze, quindi, sono decisamente ben riposte!