Le passioni di uno snowboarder: Aie Benussi e la pesca con la mosca!

Come due passioni diverse possono convivere!

 Siamo fatti di passioni: molteplici, diverse, ognuna vissuta in maniera unica.

Il rider DC Italy Aie Benussi rappresenta il perfetto esempio per mostrare come passioni anche molto lontane fra loro possano convivere. Prendi lo snowboard: velocità, spericolatezza, potenza. E ora prendi la pesca alla mosca: precisione, tecnica, pazienza.

Due mondi all’apparenza opposti, ma per l’allenatore dell’Italian Junior Team di Snowboard Freestyle sono vicinissimi. E la rivista Flylords Mag gli ha dedicato un’intervista in cui si racconta.

«Sono uno sportivo e un amante dell’outdoor e vengo da una bellissima città del Nord Italia sul mare: Trieste. Da piccolo i miei genitori mi hanno sempre incoraggiato a praticare sport e attività outdoor. […]

[…] Oltre allo snowboard e alla pesca ho molte altre passioni come il surf, il downhill, la fotografia, la moto e i viaggi. Vivendo in una città di mare, ho iniziato a pescare con mio nonno e i miei genitori sin da bambino.»

 Ecco il primo elemento che accomuna i due mondi: la pratica outdoor, e la passione per le attività all’aria aperta, immersi nella natura. Aggiungici stile e determinazione ed ecco creato il ponte definitivo che collega snowboarding e pesca alla mosca.

«La stagione della pesca a mosca si conclude in inverno e rinizia tra febbraio e aprile. Il periodo più impegnativo con lo snowboard è la stagione invernale, quando quando finisce la pesca. Quando le gare di snowboard finiscono, posso dedicarmi all’altra passione. Non è difficile trovare tempo per praticare entrambe le discipline.»

Ecco anche il segreto per trovare il tempo e l’occasione di incastrare impegni diversi e dedicarsi con la stessa energia a entrambe le attività!