La gioia corre su due ruote: alla scoperta della mototerapia con Massimo Bianconcini

Fare del bene a tutto gas!

L’idea dietro l’attività inventata da Vanni Odera nel 2009 e portata avanti da tutti i freestyler del team Daboot – di cui fa parte anche il rider DC Massimo Bianconcini – è molto semplice: regalare un’emozione a tutti, anche ai meno fortunati.

E in dieci anni, di emozioni, ne hanno regalate davvero moltissime: alle persone diversamente abili, ai pazienti oncologici, a chi ha bisogno di una moto per saltare gli ostacoli rappresentati dalla malattia.

Le attività di mototerapia hanno successo, e la presenza degli atleti è richiesta in tutta Italia. Ed è sempre ovviamente gratuita.

«Settimana scorsa è stato un vero e proprio tour de force. Abbiamo cominciato con mercoledì a Belluno per la mototerapia Nazionale, il giorno dopo siamo stati impegnati sempre per una mototerapia ad Almeno vicino a Bergamo; e il giorno dopo ancora show a Pezzolo vicino Ravenna e il sabato siamo partiti per Caserta dove la domenica ci siamo esibiti davanti ad una marea di gente.»