Kepa Acero, il suo incidente quasi mortale e l’infinita voglia di vivere e surfare [Video]

Una storia esemplare!

Ci sono esperienze che possono cambiarti la vita per sempre. Senza necessariamente portarti a scelte opposte rispetto a quelle vissute prima del punto di svolta, ma magari permettendoti di comprendere cosa veramente è importante, e portandoti a dedicare sempre maggiore attenzione a quelle che sono le tue passioni. Prendiamo il surfer Quiksilver Kepa Acero: ha visto la morte in faccia mentre era su una tavola da surf, ed è stata un’esperienza che lo ha cambiato nel profondo.

20062017104456kepaacero_mundakareflections-1

Era il 2 gennaio 2016 e Kepa festeggiava l’anno nuovo su una tavola da surf: «Quando ho remato su quell’onda, non avrei mai pensato che sarebbe potuto accadere.»

Ma invece, purtroppo per lui, è accaduto: «Ho preso molta velocità perché la sezione stava crescendo, sono entrato nel tubo e all’improvviso la schiuma mi ha tolto la tavola da sotto i piedi. Ricordo di essere stato sbattuto sul fondo e improvvisamente aver sentito un forte colpo alla testa. Non ricordo molto altro. Era come quando spegni la televisione. La mia testa si era spenta.»

La sua fortuna è stata la presenza di un amico, che ha visto galleggiare Kepa nell’acqua e ha chiamato i soccorsi.

Oggi è pronto a ricordare quel momento, e a rifletterci sopra.

L’esperienza, per lui, è servita ad aumentare la sua passione e la voglia di mettersi alla prova: «Ho sempre detto che devi goderti la vita, ma dopo aver avuto un’esperienza simile lo dico con maggior forza. Appena mi sentirò meglio non smetterò di viaggiare per inseguire i miei sogni. Sono stato felice di pensare che presto tornerò sulla stessa onda su cui ho avuto l’incidente. Sogno di entrare in quel tubo ancora.»