John Mel e le onde della Namibia: il sogno di un goofy rider diventa realtà! [Video]

Skeleton Bay è una certezza!

Premessa: i surfisti possono essere classificati in base al modo in cui stanno sulla tavola e a quello in cui affrontano le onde. Chi è “goofy”, quindi, surfa con il piede destro davanti e affronta onde destre di spalle alla parete e onde sinistre di fronte alla parete. Per “regular”, invece, si intende l’esatto opposto.

Il rider Quiksilver John Mel è goofy, e predilige le onde sinistre.

Per questo, spesso e volentieri, è alla ricerca di spot che possano soddisfare la sua specifica passione. Da qui la domanda: qual è il paradiso per un rider goofy? Forse Mundaka, in Spagna? Forse. Desert Point, in Indonesia? Può essere. Qualche remoto spot in Cile? Chi può dirlo.

La risposta è semplice: la Namibia, e più nello specifico Skeleton Bay, considerato lo spot con le più lunghe onde sinistre al mondo.

Ed ecco come è stata l’esperienza di John in questo spot leggendario.

John viene da Santa Cruz, negli States, e ha solo diciannove anni. Appartiene alla nuova generazione di grandi surfer della West Coast, e la sua storia è solo all’inizio.

Ne vedremo delle belle!