Danny Larsen è lo snowboarder più hardcore che ci sia

Heavy metal e tanto stile!

Prima di iniziare a leggere e scoprire di più sullo snowboarder Spy Optic Danny Larsen, assicurati di avere in sottofondo la colonna sonora giusta: del black metal norvegese può andare benone. È proprio dalla Norvegia, più precisamente da Oslo, che arriva Danny, e il metal si sposa alla perfezione con i suoi gusti musicali e la sua attitudine. Danny, difatti, è lo snowboarder più hardcore che si sia mai visto, con uno stile unico che lui stesso ha battezzato “The Darkness”.

Capelli lunghi e outfit ispirato all’heavy metal, Danny è diventato una figura mitologica nel mondo dello snowboarding: la sua attitudine, la determinazione con cui si approccia a ogni spot, la grinta con cui esegue ogni trick. Tutti elementi che lo hanno reso apprezzato e rispettato in tutto il mondo, e che hanno contribuito a far diventare le sue video part dei piccoli capolavori.

Ha una grande immaginazione ed è estremamente creativo, tanto che quando non è impegnato a esprimersi su una tavola, si dedica all’arte, e le sue opere sono apparse su decine di magliette, tavole, riviste e pareti di spazi espositivi.

Danny è anche stato il rider con più cover di riviste di settore conquistate in una sola stagione: ben sei.