Cosa succede dietro le quinte di un video di skate

Guardare un video di skate è meglio, entrare nel backstage è meglio!

A Tour of its Own è già un classico, e lo è diventato in tempi brevi anche grazie alla sua formula semplicissima: un furgone, un team di skater e un video pazzesco. In pratica, agli inizi del 2016, e per festeggiare l’uscita della sua nuova signature shoe, il rider DC Evan Smith aveva raggruppato un po’ di amici ­– guarda caso tutti skateboarder da paura – ed erano partiti tutti insieme armati solamente di tavole e tanta voglia di spaccare.

evan-smith-video-skate-backstage

Come già accennato sopra, le riprese realizzate durante quel viaggio sono servite a dare forma a un video che è una vera figata. Ma spesso, quando un filmato è davvero bello, vale la pena approfondire, superare il ruolo di semplici spettatori e provare ad approfondire, andando a vedere cosa è successo dietro le quinte e – perché no – dando un occhio alle scene scartate. Ecco quindi perché, a distanza di un anno, vale ancora la pena vedere A Tour of its Own – The Raw Files, una raccolta di scene da backstage e footage inediti.

Da Melbourne a Brisbane, uno skate trip old school, un viaggio a tappe in Australia condito da un sacco di trick e bei momenti fra amici. E con Raw Footage sembra (quasi) di essere lì insieme a