Buon sangue non mente: Dale Earnhardt Jr. è una star della NASCAR

Pilota di terza generazione, leggenda di terza generazione

In Italia non è fra gli sport più popolari, ma in America se dici NASCAR dici spettacolo. E c’è un pilota che fa impazzire il pubblico: l’atleta Spy Dale Earnhardt Jr., figlio della leggenda Dale Earnhardt, noto anche come The Intimidator per il suo stile di guida aggressivo. E Dale ha saputo seguire al meglio le orme del padre, intraprendendo una carriera di enorme successo e contribuendo ad arricchire i 20 anni di action sport di Spy.

NASCAR sta per National Association for Stock Car Auto Racing, ed è una joint venture statunitense che organizza campionati automobilistici in USA e Canada. Per stock car si intende un particolare tipo di auto utilizzate per le gare: da fuori somigliano a delle berline, ma a guardarle più da vicino si scoprono potentissime macchine da corsa. Ci sono rigide norme sull’estetica e le prestazioni, e il risultato sono bolidi a quattro ruote.

Pilota di terza generazione (anche il nonno correva in NASCAR),Dale Jr. ha un curriculum vitae fenomenale, con all’attivo due titoli assoluti vinti tra il 1998 e il 1999 e il trionfo nella Daytona 500 nel 2004 e nel 2014. Insomma, suona come un luogo comune, ma in questo caso è la verità: buon sangue non mente.