13 anni sono abbastanza per fare motocross: la storia di Talon Hawkins

Un giovanissimo talento nella scuderia Spy!

Tredici anni sono troppi per essere un bambino, ma pochi per essere un uomo. Sono troppi per andare ancora in vacanza con i genitori, ma non abbastanza per una vacanza on the road.

A tredici anni vorresti fare tutto, ma sei ancora lontano da molte cose. Eppure, ci sono vite che sembrano non seguire i soliti binari e prenderne di nuovi e imprevedibili. Ed è così che ti trovi di fronte promesse dello snowboarding internazionale come l’atleta DC Ian Matteoli, o giovanissimi piloti motocross come il rider Spy Talon Hawkins, che a soli tredici anni sta già andando a tutto gas. E gli è anche capitato di trovarsi fra i protagonisti di un video insieme a super campioni come Jeremy McGrath.

Talon viene da Temecula, California e ha iniziato a correre seriamente nel 2009, quando aveva appena cinque anni. Ma la sua prima volta in sella a una moto risale a un po’ di tempo prima: aveva appena due anni, infatti, quando suo padre lo ha fatto sslire su un JR50 per fargli fare un giro di prova nel cortile di casa.

Il piccolo Talon si è subito innamorato del rombo del motore e della potenza che solo una moto può dare. E da lì sono arrivate le prime competizioni e i successi, che continuano a crescere stagione dopo stagione.

Ma Talon è un vero vulcano, e il motocross è solamente una delle attività che ama praticare: surf, snowboard e tante altre passioni completano il quadro. Ma c’è un dettaglio che fa di lui un sicuro campione di domani, ed è qualcosa che puoi notare sul suo volto in qualsiasi momento: il sorriso di chi fa le cose con passione.